TRASPORTI E LOGISTICA

Trasporti e logistica

Perché scegliere il settore Trasporti e Logistica:

  • Il 17,3% delle imprese operanti nei servizi di trasporto, logistica e magazzinaggio prevedono assunzioni (Fonte: Banca dati Excelsior - Unioncamere)
  • Sei appassionato di navi
  • Ti piace lavorare in un settore aperto alla globalizzazione ed all'innovazione tecnologica
  • Desideri avere una solida preparazione per continuare gli studi universitari in questo settore

Il diplomato di questo indirizzo:

  • ha competenze tecniche specifiche e metodi di lavoro funzionali allo svolgimento delle attività inerenti la progettazione, la realizzazione, il mantenimento in efficienza dei mezzi e degli impianti relativi, nonché l’organizzazione di servizi logistici;
  • opera nell’ambito dell’area Logistica, nel campo delle infrastrutture, delle modalità di gestione del traffico e relativa assistenza, delle procedure di spostamento e trasporto, della conduzione del mezzo in rapporto alla tipologia d’interesse, della gestione dell’impresa di trasporti e della logistica nelle sue diverse componenti: corrieri, vettori, operatori di nodo e intermediari logistici;
  • possiede una cultura sistemica ed è in grado di attivarsi in ciascuno dei segmenti operativi del settore in cui è orientato e di quelli collaterali.

È in grado di:

  • integrare le conoscenze fondamentali relative alle tipologie, strutture e componenti dei mezzi, allo scopo di garantire il mantenimento delle condizioni di esercizio richieste dalle norme vigenti in materia di trasporto;
  • intervenire autonomamente nel controllo, nelle regolazioni e riparazioni dei sistemi di bordo;
  • collaborare nella pianificazione e nell’organizzazione dei servizi;
  • applicare le tecnologie per l’ammodernamento dei processi produttivi, rispetto ai quali è in grado di contribuire all’innovazione e all’adeguamento tecnologico e organizzativo dell’impresa;
  • agire, relativamente alle tipologie di intervento, nell’applicazione delle normative nazionali, comunitarie ed internazionali per la sicurezza dei mezzi, del trasporto delle merci, dei servizi e del lavoro
  • collaborare nella valutazione di impatto ambientale, nella salvaguardia dell’ambiente e nell’utilizzazione razionale dell’energia.

Indirizzo attivo nelle sedi di Agropoli e San Marco

PIANI DI STUDIO ARTICOLAZIONI ATTIVE

CONDUZIONE DEL MEZZO - OPZIONE CONDUZIONE DEL MEZZO NAVALE

Nell’articolazione "Conduzione del mezzo" opzione conduzione del mezzo navale, vengono identificate, acquisite e approfondite le competenze relative alle modalità di conduzione del mezzo di trasporto per quanto attiene alla pianificazione del viaggio e alla sua esecuzione impiegando le tecnologie e i metodi più appropriati per salvaguardare la sicurezza delle persone e dell’ambiente e l’economicità del processo.

Discipline1° Anno2° Anno3° Anno4° Anno5° AnnoNote
Lingua e letteratura italiana44444 
Storia, cittadinanza e costituzione22222 
Inglese33333 
Matematica44333 
Diritto ed economia22222 
Geografia1---- 
Scienze integrate22--- 
Scienze motorie e sportive22222 
Religione o attività alternative11111 
Tecnologia e tecnica di rappresentazione grafica3(1)3(1)---ITP in compr.
Fisica e lab. (scienze integrate)3(1)3(1)--- 
Chimica e lab. (scienze integrate)3(1)3(1)---ITP in compr.
Tecnologie informatiche3(2)----ITP in compr.
Scienze tecnologiche applicate*-3--- 
Complementi di matematica--11- 
Elettronica elettrotecnica ed automazione--333 
Scienze della navigazione struttura e costruzione del mezzo navale**--558 
Meccanica e macchine**--334 
Logistica--33- 
Totale ore di laboratorio1+1+1+21+1+11710 
Totale discipline di indirizzo--171717 
Totale ore settimanali3332323232 
Tra parentesi ore di laboratorio - compresenza
* I risultati di apprendimento della disciplina denominata "scienze e tecnologie applicate" compresa tra gli insegnamenti di indirizzo del primo biennio, si riferiscono all'insegnamento che caratterizza, per il maggior numero di ore, il successivo triennio.
** Se l'articolazione "Costruzione del mezzo" è riferita agli insegnamenti relativi agli apparati e impianti marittimi, il monte ore previsto per "scienza della navigazione struttura e costruzione del mezzo" è di 99 ore nel secondo biennio, 132 ore nell'ultimo anno; il monte ore per "Meccanica e macchine" è di 165 ore mel secondo biennio e 264 nell'ultimo anno.

LOGISTICA

L’articolazione "Logistica" riguarda l’approfondimento delle problematiche relative alla gestione, al controllo degli aspetti organizzativi del trasporto: aereo, marittimo e terrestre, anche al fine di valorizzare l’acquisizione di idonee professionalità nell’interrelazione fra le diverse componenti.


Discipline1° Anno2° Anno3° Anno4° Anno5° AnnoNote
Lingua e letteratura italiana44444 
Storia, cittadinanza e costituzione22222 
Inglese33333 
Matematica44333 
Diritto ed economia22222 
Geografia1---- 
Scienze integrate22--- 
Scienze motorie e sportive22222 
Religione o attività alternative11111 
Tecnologia e tecnica di rappresentazione grafica3(1)3(1)---ITP in compr.
Fisica e lab. (scienze integrate)3(1)3(1)---ITP in compr.
Chimica e lab. (scienze integrate)3(1)3(1)---ITP in compr.
Tecnologie informatiche3(2)---- 
Scienze tecnologiche applicate*-3--- 
Complementi di matematica--11- 
Elettronica elettrotecnica ed automazione--333 
Scienze della navigazione struttura e costruzione del mezzo navale**--333 
Meccanica e macchine**--333 
Logistica--556 
Totale ore settimanali3232323232 
Tra parentesi ore di laboratorio - compresenza
* I risultati di apprendimento della disciplina denominata "scienze e tecnologie applicate" compresa tra gli insegnamenti di indirizzo del primo biennio, si riferiscono all'insegnamento che caratterizza, per il maggior numero di ore, il successivo triennio.
** Se l'articolazione "Costruzione del mezzo" è riferita agli insegnamenti relativi agli apparati e impianti marittimi, il monte ore previsto per "scienza della navigazione struttura e costruzione del mezzo" è di 99 ore nel secondo biennio, 132 ore nell'ultimo anno; il monte ore per "Meccanica e macchine" è di 165 ore mel secondo biennio e 264 nell'ultimo anno.

AVVISO

Per l'iscrizione negli elenchi della Gente di Mare (lavoratori del settore marittimo), è necessario richiedere agli Uffici di Sanità Marittima Aerea e di Frontiera (USMAF e relative Unità territoriali) competenti territorialmente, un certificato medico che attesti l'idoneità psico-fisica a svolgere l'attività lavorativa a bordo delle navi. Il medico dell'Ufficio di Sanità Marittima Aerea e di Frontiera, sulla base di accertamenti clinici da effettuarsi presso strutture pubbliche, ed a seguito di una visita medica, rivolta a verificare il possesso dei requisiti psico-fisici minimi richiesti dalla normativa in vigore, rilascerà, in caso favorevole, il certificato medico d'idoneità. In caso di esito sfavorevole della visita medica sarà rilasciato un certificato di non idoneità psico-fisica per lo svolgimento di attività lavorativa a bordo di navi.